I 22 migliori posti per fare escursioni in Europa Prendi il tuo zaino!

Per molti, le vacanze sono sinonimo di avventura, come scalare vulcani, scalare pareti rocciose o camminare su ponti sospesi. E se appartieni a questo gruppo, come me, devi sapere che siamo molto fortunati ad essere in Europa e ad avere accesso a centinaia di luoghi favolosi per loro, che ospitano anche la storia e sono stati l’ispirazione per mitici blockbuster. Condivido con te la mia selezione personale delle migliori destinazioni.

Ecco i migliori sentieri escursionistici in Europa:

1. Parco Nazionale delle Cinque Terre, Italia

Questo Parco Nazionale costiero è un passo che collega cinque antichi villaggi di pescatori dai colori pastello, ognuno affacciato sul Mar Ligure. Gran parte della passeggiata di dieci chilometri ti porterà attraverso gli ingegnosi giardini terrazzati che si aggrappano alle scogliere. Non solo dovresti preparare i tuoi sandali da trekking ma anche la tua macchina fotografica perché è una delle escursioni costiere più fotogeniche del mondo.

2. Lauterbrunnen, Svizzera

Prendi nota di questa destinazione per le tue prossime vacanze perché è un villaggio da cartolina. Si trova alla base di impressionanti scogliere di granito e al centro di una vasta rete di sentieri alpini, ognuno dei quali offre intrepide cime innevate, prati pieni di fiori e laghi turchesi. Una delle più impegnative è l’escursione dalla valle di Lauterbrunnen alla cima dello Schilthorn, dove troverai stazioni sciistiche dove potrai prolungare il tuo soggiorno in inverno.

3. Picco Kriváň, Slovacchia

Il Picco Kriváň è il simbolo nazionale della Slovacchia. La sua salita è una delle più spettacolari della regione, ma è anche piuttosto impegnativa, quindi avrai bisogno di scarpe da trekking comode.

Se sei ad un livello più basso, puoi andare nella zona a nord della piccola città di Poprad, dove ci sono escursioni più facili. Per i professionisti, è meglio prendere il sentiero che porta dalla valle di Furkotská al lago Jámske Pleso, alla valle di Važecká e poi alla cresta sud-ovest del massiccio di Kriváň, con incredibili viste in regalo.

4. Da Karlovy Vary a Loket, Repubblica Ceca

Assicurati di mettere in valigia la tua bottiglia d’acqua nel tuo zaino da viaggio o da escursione perché ti aspettano quattro ore di escursione. Tutto inizia nella città termale barocca di Karlovy Vary, attraverserai la pittoresca valle del fiume Ohře fino al castello romanico-gotico di Loket, che ospita la storia oscura di questo angolo della Repubblica Ceca, sotto di esso, in estate, si esibiscono spesso delle band.

Hai mai sentito parlare della leggenda locale dello scapolo infedele trasformato in pietra da una fata dell’acqua arrabbiata? Sulla strada, vedrai come è stato trasformato nella roccia Svatoš, poi entrerai a Loket attraverso un ponte sospeso.

5. Pulpit Rock, Norvegia

Qui devi davvero avere le tue migliori scarpe da acqua pronte per la scalata – stiamo parlando di niente di meno che un’antica lastra di pietra che sporge sui fiordi norvegesi. Anche se la gente del posto dice che è una delle vie di arrampicata più facili, la verità è che può essere abbastanza ripida all’inizio e il tempo può essere un po’ mutevole. In agosto ci possono essere folle, per evitarle puoi salire al sorgere del sole e prima che arrivino.

6. Zillertal, Austria

Questo villaggio alpino è il punto di partenza per oltre 1.400 chilometri di sentieri per tutti i livelli, quindi è meglio portare un abbigliamento adatto per farli tutti. Poi vorrai dirigerti in direzione di Hippach, dove passerai attraverso rifugi di montagna e un dislivello di 2.000 metri.

7. Lago di Bled, Slovenia

Se c’è un’escursione che dobbiamo fare una volta nella vita, è questa. Per cominciare, è abbastanza facile e offre magnifiche viste sul lago, la chiesa sull’isola di Bled e le Alpi Giulie oltre. Se vuoi una sfida, puoi sempre affrontare la ripida salita di 680m di Mala Osojnica, fare un’escursione nelle Alpi Giulie o camminare fino al Castello di Bled che ha 1000 anni.

8. Gola del Mont-Rebei, Catalogna, Spagna

Non c’è bisogno di andare lontano per visitare uno dei migliori luoghi di escursione in Europa, dato che l’escursione attraverso la Gola del Mont-Rebei è altrettanto strabiliante. Alcune parti del ripido sentiero della Gola di Mont-Rebei, lungo 4 km, tagliano direttamente nelle scogliere calcaree sopra il fiume Noguera. Devi negoziare tunnel scavati nella roccia, ponti sospesi e strette sporgenze senza binari. Sentiero di montagna sloveno, Slovenia

Un altro bel percorso escursionistico in Slovenia si trova principalmente nelle Alpi di Kamnik, nelle Alpi Karavanke e nelle Alpi Giulie, l’ultima delle quali ha già fatto un’apparizione in questa selezione. Se vuoi accettare la sfida dei 30 giorni di trekking, puoi farlo attraverso il sentiero di montagna sloveno, che inizia con un’escursione attraverso Pohorje, attraverso le creste dinariche e poi attraversando il bordo del Carso ti porterà proprio sulla costa di Ancarano.

10. Monte Tara, Serbia

Senza dubbio uno di quei posti a cui le foto non rendono giustizia, con le sue verdi foreste, i vasti prati, gli affascinanti laghi, le cime mozzafiato e i pascoli rigogliosi, questo Parco Nazionale è ideale per chi cerca l’avventura. Offre più di 20 sentieri, per un totale di 120 km, che sono segnati per il trekking e l’alpinismo, per escursionisti di vari livelli. Pensando di andare in estate? Prendi il tuo costume da bagno per un tuffo nei laghi.

11. Zell Am See-Kaprun, Austria

Ci sono quelli che cercano esperienze di escursioni estreme, altri cercano un’esperienza coinvolgente e olistica. Quest’ultimo è offerto da questi percorsi all’interno della regione austriaca di Zell am See-Kaprun, con percorsi che richiedono circa 45 minuti, come il Sentiero delle erbe, che corre lungo parti della catena montuosa degli Alti Tauri.

12. Le Montagne di Rila, Bulgaria

Nel caso tu non lo sapessi, qui si trova la cima più alta del paese e alcuni dei fiumi principali, come l’Iskar, il Maritsa e il Metsa. Oltre ai suoi confini ci sono quattro riserve naturali come Parangalitsa, Skakavitsa, Ibar e Rila Centrale, e la Foresta del Monastero di Rila.

Ce n’è per tutti i gusti, perché dall’altra parte della montagna puoi catturare più di 200 laghi glaciali, mentre nella città balcanica di Sapareva Banya puoi trovare la sorgente più calda, circa 103ºС, ai piedi del Rila del Nord.

13. Canyon di Matka, Macedonia

Questo canyon richiede almeno cinque ore di escursione, ma ne vale la pena perché è uno spaccato della sua storia. Questa riserva naturale ospita attualmente l’aquila nera e il capovaccaio, oltre a più di 200 specie diverse di farfalle. Ma sulle sue rocce sono stati costruiti monasteri abitati da monaci ortodossi. Se hai tempo, non puoi perderti una gita in barca in una delle grotte più profonde del mondo, la Grotta di Vrelo, o dirigerti a Popova Sapka nelle montagne di Sharr.

14. Parco Nazionale dei Laghi di Plitvice, Croazia

Senza dubbio il suo fascino visivo può venire principalmente dai suoi 16 laghi di un blu vibrante e di un verde profondo, disposti a cascata. Ma è anche una destinazione ideale per gli escursionisti di diversi livelli perché ci sono dozzine di sentieri che corrono in tutto il parco, sia per gli escursionisti esperti che per i principianti.

15. Monti Bucegi, Romania

Pianificare un’esperienza escursionistica in famiglia può essere spesso complicato, ma non nei Monti Bucegi. Puoi prendere una funivia fino a Babele da Busteni per ammirare le formazioni rocciose naturali della zona o seguire il sentiero blu per principianti fino al rifugio Caraiman.

16. Paradiso Boemo, Repubblica Ceca

Gli amanti della natura ameranno il fatto curioso che è stata la prima riserva naturale ad essere istituita nella regione e si è espansa notevolmente nel corso degli anni. La cosa più bella è che avendo una vasta rete di sentieri escursionistici che conducono attraverso vaste distese di bella vegetazione, pianure piatte, attrazioni montuose e molto altro, è ideale per far lavorare la mente e connettersi con la natura.

17. Gyadai Tanösvény (Gyada Meadow), Ungheria

Questa è un’altra grande opzione per un’esperienza di trekking in famiglia di 5 km, senza perdere nessuna delle attrazioni naturali che Gyada Meadow ha da offrire. Bambini e adulti possono passeggiare attraverso prati, foreste e persino andare sulle passerelle. Ma molti prendono questa destinazione per il suo incredibile ponte sospeso. È adatto alle famiglie, al punto che ha un grande parco giochi, che i tuoi piccoli non vorranno lasciare, e un centro visitatori con mappe e pannelli informativi.

18. Hala Stoly, Polonia

Per molti, la preoccupazione maggiore è in realtà la corsa al turismo e, essendo meno conosciuto, questo sentiero ti salverà da ciò. È un percorso facile attraverso una foresta e offre viste panoramiche di Giewont e Ciemniak lungo la strada. Da Kiry dovresti seguire il sentiero verde per Lodowe Źródło. Ora prenderai la strada blu che porta direttamente a Hala Stoły.

19. Passeggiata dell’Aquila, Austria

Adatto ad escursionisti di tutti i livelli perché spazia da semplici escursioni giornaliere a percorsi di più giorni. Il percorso è diviso in 33 diverse tappe per un totale di 412 km e attraversa tutta l’Austria.

20. Parco Nazionale di Berchtesgaden, Germania

Questo Parco Nazionale è ben noto per i suoi laghi colossali e le sue cime spettacolari. È facilmente raggiungibile da Monaco, il che la rende una destinazione perfetta se stai visitando questa città tedesca. La zona è anche sede di altre attrazioni come il Nido dell’Aquila.

21. Vran Ridge, Bosnia ed Erzegovina

Preparati ad essere stupito nelle vicinanze di questo sentiero, dove c’è una foresta di pini che porta al prato di Omar, prati di montagna, pini nani e molte altre attrazioni nelle vicinanze e sul Vran Ridge. Qui puoi anche fare diversi tour per goderti la vista di Duvanjsko Polje, il lago Blidinje, Dugo Polje, Cvrsnica, Ljubusa e il lago Ramsko.

22. Tour Du Mont Blanc – Francia, Italia e Svizzera

Francia, Italia e Svizzera si uniscono per offrire uno dei più grandi e migliori percorsi di trekking in Europa. Il Tour Du Mont Blanc attraversa il massiccio del Monte Bianco nelle Alpi occidentali. Ci sono 170 km da godere. Prima di indossare le tue scarpe da trekking e intraprendere questo percorso, puoi conoscere la cultura e la storia della regione andando nei suoi musei, castelli e antichi villaggi.

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *

Ir arriba