8 Isole della Società più belle

L’arcipelago più visitato delle Isole Polinesiane francesi, le Isole della Società si trovano a metà strada tra l’Australia e la California nel Pacifico del Sud. Le isole sono divise in due gruppi: le isole sopravento, che comprendono l’isola più grande dell’arcipelago, Tahiti, e il gruppo sottovento, che ospita la popolare isola per la luna di miele Bora Bora.

Stabilite dai marinai polinesiani prima del IX secolo, le Isole della Società hanno attratto visitatori fin da quando il capitano esploratore inglese James Cook sbarcò per la prima volta sulle coste di Tahiti nel 1769. Il classico film del 1935 «Ammutinamento sul Bounty» e il suo remake del 1962 cementarono l’arcipelago come la quintessenza della destinazione turistica dell’isola. Formate dai vulcani eoni fa, le Isole della Società sono ripidamente montuose, ricoperte di vegetazione lussureggiante nella giungla e circondate da spiagge cristalline e lagune turchesi.

8. Tahiti

Tahiti è anche l’isola più grande del gruppo delle Isole della Società, Tahiti è anche la più sviluppata.la maggior parte dei visitatori arriva all’aeroporto internazionale dell’isola e si dirige verso il proprio resort su un’altra isola o verso la vivace capitale di Tahiti, Papeete. Che si tratti di perle nere e gioielli di conchiglie o di abbigliamento tradizionale «pareu», Papeete è il posto migliore delle Isole della Società per le escursioni di shopping.I punti di interesse culturale includono il Museo Paul Gauguin e il Museo di Tahiti. Montagne panoramiche, cascate e spiagge di sabbia nera sono le attrazioni naturali principali dell’isola.

7.Tetiaroa

Marlon Brando, interpretato da Fletcher Christian nella versione del 1962 di «Ammutinamento sul Bounty», si è innamorato della Polinesia francese mentre cercava le location per il film. Brando era talmente estasiato dalla bellezza delle Isole della Società che ne ha acquistato uno per sé: un atollo di 2 miglia quadrate conosciuto come Tetiaroa. Dopo la morte di Brando, l’isola è passata nelle mani di una società di sviluppo di Tahiti e dopo anni di pianificazione, nel luglio 2014 è stato aperto al pubblico il Brando Resort, un resort di lusso eco-compatibile con 35 ville di lusso accanto a una spiaggia privata, che offre una serie di attività che vanno dallo snorkeling e il paddle boarding, alla danza polinesiana, alla musica e alle lezioni di cucina.

6.Maupiti

Situato a 40 km a ovest di Bora Bora, il piccolo e grazioso Maupiti è una replica in miniatura del suo vicino più grande.Come Bora Bora, un atollo di corallo circonda l’isola vulcanica, ma poiché la gente del posto ha un limitato sviluppo, il paesaggio è molto simile a quello che aveva quando fu scoperto dagli europei nel 18° secolo. La maggior parte dei visitatori soggiorna in alloggi in stile pensionistico situati a Vaiea, il villaggio principale dell’isola.Il monte Hotu Parata, una scogliera vulcanica che si erge sopra il villaggio, è la dimora migratoria di migliaia di uccelli marini.

5.Tahaa

Situata tra le isole di Bora Bora e Huahine, Tahaa condivide la sua barriera corallina che la circonda con la vicina isola di Raiatea.’, ‘Conosciuta come la capitale della vaniglia della Polinesia francese, Tahaa ha un’economia che non dipende dal turismo come le altre Isole della Società, e ha solo un numero limitato di pensioni e resort a conduzione familiare.Tahaa manca delle ampie distese di sabbia soffice e polverosa che si trovano anche in altre isole. Raiatea

Condividendo una barriera corallina circostante con l’isola sorella Tahaa, Raiatea è la seconda più grande delle Isole della Società e il centro amministrativo del gruppo di isole Leeward dell’arcipelago, spesso chiamata «Isola Sacra», si ritiene che Raiatea sia il luogo da cui sono iniziate le migrazioni verso le Hawaii e altre parti della Polinesia orientale. I visitatori possono esplorare antichi santuari e manufatti a Taputapuatea, il sito storico meglio conservato della Polinesia Francese.la leggenda vuole che il vulcano dormiente Monte Temehani nel nord di Raiatea sia stato il luogo di nascita degli dei.

3.Huahine

In realtà due isole, la Grande Huahine e la Piccola Huahine sono circondate da una barriera corallina e collegate tra loro da un breve ponte. Soprannominata «Isola delle baie», Huahine è costellata di calette appartate e presenta alcuni dei migliori spot per il surf delle Isole della Società. La baia di Avea, sulla costa sud-occidentale di Little Huahine, ha una delle più belle spiagge della Polinesia francese, con acque cristalline ideali per lo snorkeling. Huahine ha anche molti importanti siti archeologici, tra cui Faahia, un villaggio insediatosi per la prima volta intorno al 650 d.C. I marcatori informativi invitano i visitatori a esplorare la storia dell’isola al proprio ritmo.

2. Moorea Where to Stay

Situata a soli 30 minuti di catamarano da Tahiti, Moorea vanta alcuni degli scenari più spettacolari delle Isole della Società. L’antico vulcano dell’isola, il Monte Tohivea, è stato spazzato via a metà da un’esplosione catastrofica secoli fa, guadagnandosi il soprannome di «Dente di squalo». Un’escursione fino a Belvedere Point, vicino alla vetta, offre ai visitatori una vista mozzafiato sulle cime delle montagne circostanti e sulle penisole dell’isola con le sue due baie di un blu intenso. Solo 16 km (10 miglia) di larghezza da est a ovest, Moorea è comunque piena di gemme nascoste, tra cui antichi templi polinesiani e piccoli villaggi circondati da ibiscus in fiore.

1.Bora Bora Where to Stay

L’idilliaca Bora Bora deve la sua tranquilla laguna turchese e le sue spiagge di sabbia bianca alla barriera corallina protettiva che ne circonda il perimetro. Bora Bora è una delle destinazioni più importanti al mondo per le lune di miele, ma i bungalow sopra l’acqua che si appollaiano sui trampoli della laguna offrono un’esperienza incantevole per ogni visitatore. Lo snorkeling e le immersioni subacquee tra i pesci pagliaccio, gli squali limone, le tartarughe verdi e altre forme di vita marina che popolano la barriera corallina sono le attività più popolari a Bora Bora.Alcuni visitatori preferiscono trascorrere la loro visita rilassandosi su sabbie ombreggiate da alberi di cocco come quelle che si trovano a Matira Beach.

Ir arriba