10 Principali attrazioni turistiche in Venezuela

Il Venezuela è un paese dalle mille facce, con spiagge costiere caraibiche, cime andine, zone umide ricche di piranha e anaconde e dune di sabbia interne, un paese tropicale con una grande biodiversità, un paese esportatore di petrolio, vincitore di concorsi di bellezza e luogo di nascita di Simon Bolivar, che ha liberato molti paesi sudamericani dalla dominazione spagnola. Infatti, la maggior parte delle città, indipendentemente dalle dimensioni, hanno una piazza in onore del grande liberatore.una panoramica delle attrazioni turistiche più popolari del Venezuela :

10. Parco Nazionale Morrocoy

Il Parco Nazionale Morrocoy si trova nella parte nord-orientale del Venezuela e contiene un’area di mangrovie e numerosi isolotti e insenature con bellissime spiagge sabbiose.Le barriere coralline e i pesci tropicali sono abbondanti nelle acque intorno ai cayos. Nelle mangrovie più remote vivono delfini, tartarughe marine e persino alcuni caimani costieri.Tra gli uccelli ci sono pellicani, fenicotteri, garzette e i coloratissimi ibis scarlatti.Nelle isole la vegetazione è scarsa e generalmente si adatta all’ambiente secco e salato.

9.Medanos de Coro

Le dune di sabbia del Parco Nazionale di Medanos de Coro sono uno spettacolo spettacolare, soprattutto perché si trovano in quello che è essenzialmente un paese tropicale. Le dune, alcune delle quali sono alte 40 metri (120 piedi), sono in tonalità colorate di arancione e giallo.I venti forti significano che cambiano sempre forma.La zona è abbastanza asciutta, quindi c’è una vegetazione limitata e la fauna selvatica da vedere.Le dune sono un luogo popolare per andare a fare sandboarding, e possono anche essere esplorate su cammelli a noleggio.Il parco nazionale è facilmente raggiungibile in autobus o in taxi da Coro.

8. Il Parco Nazionale di Mochima

Il Parco Nazionale di Mochima si trova sulla costa nord-orientale ed è stato progettato per proteggere l’ambiente marino e le foreste dei monti Turimiquire.Il secondo parco marino del Venezuela, creato nel 1973, si estende lungo la costa da Puerto la Cruz a Cumana, così come 32 isole al largo.I pellicani nidificano a La Ciena Cove mentre i delfini prevalgono a Isla Cachicamo. Il parco, che prende il nome da una città vicina, è anche popolare tra gli amanti dello snorkeling e dei sub con eccellenti punti sottomarini, tra cui l’esplorazione di tre relitti di navi, a 30-40 minuti di navigazione da Puerto la Cruz.

7.Isla Margarita Where to Stay

Isla Margarita, la più grande isola al largo della costa nord-orientale del Venezuela, è un ottimo posto per fare un po’ di beachcombing. Con le sue 50 spiagge che si affacciano sulla costa, le attività più popolari sono il windsurf e il kite-surf, soprattutto a Playa el Yaque.Isla Margarita è una meta di vacanza molto popolare tra i venezuelani, anche grazie allo shopping nel porto duty-free.Ha diverse grandi città, tra cui La Asuncion, la capitale dello stato venezuelano di Nueva Esparta.FYI: Cristoforo Colombo è stato il primo europeo sull’isola, nel lontano 1498.

6. Il Monte Roraima

Il Monte Roraima è una montagna da tavolo (o tepuy) che si trova ad un’altezza di 2.810 metri (9.220 piedi). Mentre la maggior parte del Roraima si trova in Venezuela, segna anche il punto in cui il Brasile e la Guyana si uniscono a quel paese. L’unico modo in cui i visitatori possono salire sull’altopiano è però dal lato venezuelano. È anche il centro del Parco Nazionale di Canaima, dove le formazioni geologiche risalgono a due miliardi di anni fa.», ‘L’altopiano ha ispirato Sir Arthur Conan Doyle quando scrisse il suo romanzo di fantasia del 1912 intitolato Il mondo perduto.

5.La funivia di Merida Dove stare

Guidare la funivia di Merida (chiamata Teleférico) è una cosa che ogni visitatore in Venezuela deve semplicemente fare.perché? Perché è la funivia più lunga e più alta del mondo.il percorso della funivia è di quasi 12 km e si snoda per più di 4.700 metri in aria.la funivia si ferma lungo il percorso, così i visitatori possono scendere e magari fare un po’ di trekking; le fermate prendono il nome dai panorami e dalle altre attrazioni che si vedono lungo il percorso.da dicembre a febbraio è il momento migliore per fare il giro perché non c’è nebbia.

4. Choroni

Choroni è generalmente conosciuta come una delle migliori spiagge caraibiche del Venezuela, anche se in realtà la città si trova leggermente nell’entroterra, e vanta alcune belle case coloniali intorno a una tranquilla piazza centrale.Choroni è anche una buona base per gli uccelli, le piante e gli amanti della fauna selvatica che vogliono esplorare la foresta nuvolosa e le giungle di pianura del Parco Nazionale Henri Pittier.oltre a scimmie, serpenti e cervi, il parco ha 500 specie di uccelli e 200 tipi di farfalle. Il primo parco nazionale del Venezuela era originariamente conosciuto come Rancho Grande ma il nome è stato poi cambiato in Henri Pittier, in onore dello scienziato che lo ha proposto.

3.Los Roques Where to Stay

Il Parco Nazionale dell’Arcipelago di Los Roques è stato creato nel 1972 dal governo venezuelano per proteggere un ecosistema marino di eccezionale bellezza ed ecologico. Le barriere coralline quasi intatte ospitano alcune delle più belle specie di fauna e flora sottomarine dei Caraibi. Il parco ha spiagge di sabbia bianca di eccezionale bellezza e acque calde e cristalline multicolori che lo rendono un paradiso per le immersioni, la vela e la pesca. L’isola principale è Gran Roque, che ha alcuni piccoli alberghi in stile villino ma confortevoli.

2.Los Llanos

Los Llanos, o Le Pianure, è una vasta prateria a cavallo tra il Venezuela e la Colombia. Il fiume Orinoco che lo attraversa costituisce il confine tra i due paesi ed è il fiume principale del Venezuela.Los Llanos inonda generalmente durante la stagione delle piogge (da maggio a ottobre), trasformandosi in un paradiso per gli appassionati di birdwatching.A volte chiamato il Serengeti del Sud America, è il luogo dove si può vedere la fauna selvatica nella stagione secca, quando gli animali affollano le zone che hanno acqua. Oltre ad essere l’ultima roccaforte del coccodrillo dell’Orinoco, Los Llanos ospita anche anaconde, capibara, giaguari e caimani.

1. Angel Falls

Angel Falls è una delle attrazioni turistiche più popolari del Venezuela in quanto è la cascata ininterrotta più alta del mondo, alta 978 metri (3.208 piedi) e scende dal lato della montagna Auyantepui nel Parco Nazionale di Canaima nello Stato di Bolivar. Situate sul fiume Gauja, le cascate erano originariamente conosciute come Kerepakupai Vená, o «caduta dal punto più alto» dai nativi locali. Il nome è stato poi cambiato in Angel Falls per onorare Jimmie Angel, un aviatore statunitense che è stato il primo a sorvolare le cascate. La cascata è al suo massimo giugno a dicembre.

Quali sono le attrazioni più interessanti in Venezuela?