11 Cose migliori da fare a Nara, Giappone

Piena di incredibili templi e santuari antichi, Nara è stata la prima capitale del Giappone fin dall’VIII secolo. Sotto l’influenza del buddismo, è sorta una straordinaria serie di bellissimi edifici, mentre sono state prodotte molte opere d’arte e libri meravigliosi. Gran parte della ricca storia e del patrimonio culturale di Nara può essere vista ancora oggi quando si gira per le sue antiche strade o si visita uno dei suoi numerosi e fantastici musei.

Anche se spesso viene trascurata a favore della vicina Kyoto o Osaka, Nara è una città molto bella e pittoresca da esplorare, con molti parchi e giardini verdeggianti che si trovano accanto alle sue attrazioni storiche.Nara è anche famosa per il suo delizioso parco, che ha centinaia di cervi che vagano in giro. Si possono anche accarezzare e nutrire le creature gentili, poiché sono abbastanza abituate al contatto umano.

Vantando non solo templi buddisti e santuari scintoisti, ma anche un grande palazzo imperiale, Nara ha il maggior numero di edifici che sono designati Tesori Nazionali in tutto il paese, e come tale, è da non perdere quando si viaggia in giro per il Giappone.

11.Naramachi

TG_0

Il quartiere storico di Naramachi, con i suoi numerosi ristoranti, caffè e negozi, oltre ai numerosi ristoranti, caffè e negozi, ci sono anche un paio di case tradizionali e magazzini da visitare per vedere com’era la vita in Giappone.

Anche se passeggiare e godersi l’atmosfera è un bel modo per trascorrere un pomeriggio, potete anche fermarvi a provare un po’ di sakè o passare la notte in uno dei suoi ryokan – una locanda tradizionale giapponese.

10.Tempio di Yakushi-ji

Uno dei più antichi e famosi templi di tutto il Giappone, Yakushi-ji è un sito di grande importanza storica, religiosa e culturale. Costruito per la prima volta nel 680 d.C., il tempio serviva come offerta alle divinità buddiste per il ritorno alla salute della moglie malaticcia dell’imperatore Tenmu.

Nel corso dei secoli, tuttavia, è stato distrutto più volte, quindi il suo unico edificio originale è la maestosa Pagoda orientale. Ampiamente considerata una delle più belle strutture di questo tipo del paese, mostra una splendida architettura e si trova di fronte alla Pagoda Ovest, leggermente più piccola.

All’interno della sala principale del tempio, si possono trovare alcuni dei più importanti capolavori buddisti in giro, con la sua famosa Triade Yakushi, la più impressionante del lotto. Questa statua della guarigione del Buddha risale all’ottavo secolo, e molti altri brillanti dipinti e statue si possono trovare intorno al complesso.

9.Monte Wakakusa

Anche se raggiunge solo un’altezza di circa 350 metri, il Monte Wakakusa vanta una delle migliori viste di Nara.L’escursione verso la cima dovrebbe durare poco meno di un’ora, anche se la maggior parte delle persone si ferma su un altopiano che si trova a metà strada, poiché la vista da lì è altrettanto mozzafiato.

Gennaio è un periodo dell’anno particolarmente memorabile da visitare. La quarta domenica del mese, i suoi pendii erbosi sono in fiamme.sebbene le origini del festival di Wakakusa Yamayaki si siano perse da tempo, vedere la montagna in fiamme dietro la città è uno spettacolo spettacolare, e molti fuochi d’artificio vengono lanciati durante la celebrazione.

8. Tempio Toshodai-ji

Circondato da un terreno bellissimo e pittoresco, Toshodai-ji è un altro dei più antichi e prestigiosi templi di Nara.fondato nel 759 da Ganjin, un monaco cinese, sia lui che il tempio hanno avuto una profonda influenza sulla diffusione del buddismo in Giappone.invitato a Nara dall’imperatore, Ganjin ha formato apprendisti e sacerdoti e li ha istruiti sulle vie del Buddha.

Anche se sembra abbastanza semplice in confronto ad altri templi e santuari della città, Toshodai-ji ha alcuni fantastici edifici e opere d’arte da scoprire. Situata in un luogo molto sereno e tranquillo in mezzo ai giardini, la tomba di Ganjin è uno dei principali punti di interesse del tempio.

7.Tempio di Kofuku-ji

All’apice del suo potere e del suo prestigio, l’esteso complesso di Kofuku-ji era composto da oltre 175 edifici, templi e pagode. Fondato nel lontano 710 d.C., molti dei suoi edifici sono stati distrutti da tempo da incendi e guerre, anche se rimangono alcuni deliziosi templi e tesori.

Di questi, la sua pagoda a cinque piani e a tre piani è senza dubbio la più impressionante del lotto grazie alla meravigliosa architettura e agli intricati intagli in mostra. Sparse intorno alla sua fantastica Sala d’Oro Centrale e alla Sala d’Oro Orientale, si possono trovare alcune opere d’arte buddista mozzafiato, e molte altre si possono trovare nel vicino Museo Nazionale del Tesoro.Con così tanta brillante arte e architettura da godere, Kofuku-ji è certamente imperdibile.

6. Giardino Isuien

Splendidamente allestito, l’elegante Giardino Isuien nella parte orientale della città delizierà gli amanti della natura con i suoi paesaggi mozzafiato e i paesaggi immacolati.Diviso in due parti, il giardino è stato fondato nel 1673 da Kiyosumi Michikiyo, con una sezione successiva aggiunta nel 1899.», ‘Comprendendo un’ampia varietà di piante e alberi diversi, Isuein fa un uso brillante e inventivo dello shakkei – la tecnica giapponese del «paesaggio preso in prestito».

In quanto tale, la porta di Nandaimon del Tempio di Todai-ji e le colline circostanti di Kasuga, Mikasa e Wakakusa sono utilizzate per inquadrare vari elementi naturali nel parco, nonostante si trovino al di fuori dei suoi confini, creando un’armonia visiva che è bellissima da vedere, e le tradizionali case da tè, le pagode e gli stagni nel giardino non fanno altro che aggiungere alla scena perfetta.

5.Nara National Museum

Il Nara National Museum è uno dei migliori musei della nazione, fondato nel 1889 e situato nel Parco del Nara in un meraviglioso edificio in stile rinascimentale francese, con una bellissima biblioteca d’arte buddista. La sua vasta collezione presenta alcune incredibili statue, dipinti e immagini del Buddha; questi appartengono a vari templi e santuari di Nara e dei suoi dintorni.

Tra i suoi numerosi punti salienti ci sono una squisita statua del IX secolo di Buddha Yakushi seduto, e la pergamena dell’inferno del XII secolo, che rappresenta vari livelli dell’inferno. Inoltre, c’è una fantastica mostra sui bronzi rituali cinesi da sfogliare. Spiegazioni chiare e concise in inglese accompagnano ogni mostra del museo.

Poiché molti dei principali monumenti della città sono costituiti da templi e santuari buddisti, vale la pena di recarsi al Nara National Museum per saperne di più sul buddismo e sul profondo impatto che ha avuto sia sul Nara che sul paese in generale.

4.Tempio di Nigatsu-do

Situato sulla collina del Monte Wakakusa, il Tempio di Nigatsu-do fa parte del Tempio di Todai-ji, anche se molti lo considerano un’attrazione a parte. Dalla sua posizione prominente sul pendio della collina, si gode una vista mozzafiato di Nara.

Il tempio è uno degli edifici più importanti e impressionanti del complesso del Todai-ji, e la sua sala principale è designata come Tesoro Nazionale.uno dei motivi principali per cui è così famoso, tuttavia, è perché è dal suo magnifico balcone che si tiene l’annuale Festival Omizutori.

Per purificare le persone dai loro peccati, i sacerdoti portano dal balcone grandi torce accese; si dice che la cenere e le scintille del fuoco che piove su di loro allontanino il male, il che ovviamente rende uno spettacolo memorabile, poiché il tempio secolare è drammaticamente illuminato contro il cielo scuro della notte dalle torce fiammeggianti.

3.Kasuga Grand Shrine

Fondato nell’ottavo secolo per proteggere la città dal male, il Kasuga è il più importante santuario scintoista di Nara.Il verde degli alberi rigogliosi e dei giardini verdi che lo circondano, il terreno rosso acceso del Kasuga Grand Shrine, pieno di cervi, è altrettanto magico da esplorare quanto il tempio stesso.

Girovagando liberamente per i giardini e le foreste, i simpatici cervi sono considerati messaggeri sacri inviati dagli dei scintoisti. Il Kasuga Grand Shrine vale la pena di essere visitato in febbraio e agosto, quando le sue centinaia di lanterne di bronzo sono illuminate durante il Festival di Mantoro che si tiene due volte l’anno.

2. Tempio Todai-ji

Uno dei templi più famosi, importanti e impressionanti di tutto il Giappone, il Tempio Todai-ji è il punto culminante di qualsiasi viaggio a Nara e non dovrebbe mancare.Costruito nel lontano 752 d.C., il tempio è diventato così potente che la capitale del paese ha dovuto essere spostata da Nara in un’altra città per diminuire la sua influenza.

Molti tesori nazionali si trovano a Todai-ji, con la sua enorme statua di bronzo del Buddha – la più grande struttura di questo tipo al mondo – la più impressionante di tutte.Ospitata a Daibutsuden – o Grande Sala del Buddha – la statua è impressionante da ammirare, così come la fantastica architettura e le opere d’arte che la circondano.

Il vasto complesso del tempio è ricco di altri meravigliosi edifici, con l’intricata Porta di Nandaimon, un’altra delle attrazioni principali: piena di simpatici e simpatici cervi, il suo vasto parco è molto tranquillo e piacevole da visitare, con maestosi monumenti storici, culturali e spirituali, ovunque si guardi.

1.Nara Park

Fondato nel 1880, il parco di Nara è uno dei più antichi parchi del Giappone e molte delle sue attrazioni, tra cui i templi Todai-ji e Kofuku-ji e il Museo Nazionale di Nara, sono concentrate nel Parco di Nara, un ampio e piacevole spazio verde. Il parco, tuttavia, è famoso soprattutto per le centinaia di cervi sika selvatici che vagano liberamente per il parco e che sono diventati molto comodi intorno alle persone e possono essere nutriti e accarezzati.

Secondo una leggenda, il dio del Kasuga Taisha veniva a cavallo di un cervo bianco ai vecchi tempi, così i cervi godevano dello status di protetti inviati del dio. Dopo la seconda guerra mondiale, i cervi sono stati ufficialmente spogliati del loro status sacro e sono stati invece designati come tesori nazionali e sono protetti come tali.

Oggi, è possibile acquistare cracker per nutrire i cervi nel parco.il semplice possesso di alcuni di essi attirerà inevitabilmente una piccola folla di cinque o sei cervi.

Ir arriba