10 migliori posti da visitare a luglio

Sia che si tratti di corse di cavalli, tori o bufali d’acqua, che si tratti di corse di cavalli, di tori o di bufali d’acqua, che si tratti di feste in onore di un santo, di un evento storico o di un semplice divertimento, luglio è un buon mese per essere in viaggio, dall’Africa all’Indonesia, dalla Norvegia all’Asia, con temperature più calde e ore di luce più lunghe che contribuiscono a rendere piacevole il viaggio. Una panoramica dei 9 migliori posti da visitare a luglio :

10.Negara Bull Races

Non è un toro dire che i visitatori delle corse dei bufali d’acqua nella città di Negara, Bali sarà un’esperienza unica. Pensatela non solo come una corsa di tori di bufali, ma anche come un concorso di bellezza per loro, visto che competono solo i tori più belli, le cui corna sono dipinte, indossano finimenti decorati e nastri di seta. Gli ornamenti sono rimossi e due tori sono agganciati a un carretto a due ruote.I fantini vestiti di colori, poi corrono su una strada rocciosa per 2,5 km (1,6 miglia); sorprendentemente, i tori possono raggiungere i 100 km/h.

9.Gion Matsuri a Kyoto

Il Gion Matsuri, che prende il nome dal distretto di Gion a Kyoto, è forse la celebrazione più famosa in Giappone. Il momento clou della celebrazione, che dura un mese, è una sfilata con carri allegorici alti fino a 25 piani e pesanti 12 tonnellate, che vengono esposti al pubblico per tre giorni prima della sfilata. È un momento in cui la gente può fare uno spuntino con cibo da strada, comprare souvenir e divertirsi. Fiordi occidentali

Il periodo migliore per visitare i famosi fiordi norvegesi dipende da ciò che si vuole vedere, ma i viaggiatori che vogliono riempire al massimo le loro giornate probabilmente preferiranno il mese di luglio, perché la Norvegia ha circa 23 ore di luce, dando ai viaggiatori un sacco di tempo per godersi la vista spettacolare dell’acqua blu, dei ghiacciai e delle montagne.luglio è anche il mese più caldo della Norvegia. La temperatura media sotto il sole di mezzanotte di luglio è di 18 °C o 64 °F gradi, quindi i viaggiatori potrebbero voler gettare un maglione pesante nel loro bagaglio.

7.Bastille Day in Paris

Il 14 luglio è per i francesi quello che il 4 luglio è per gli americani: una giornata nazionale che celebra l’indipendenza. Il 14 luglio 1789 è il giorno in cui i francesi prendono d’assalto la Bastiglia, una prigione parigina, e iniziano ufficialmente la Rivoluzione Francese, rovesciando un regime reale che spesso vi sbatteva la gente in prigione senza motivo. Mentre la giornata è segnata in tutta la Francia, la più grande celebrazione si svolge a Parigi, dove si svolge una delle più grandi e antiche parate militari d’Europa sugli Champs-Élysées.Unità militari di altri paesi partecipano oggi alla parata.

6.Festival del Fango di Boryeong

I viaggiatori che si divertono a scendere e a sporcarsi, letteralmente, probabilmente si godranno l’annuale Festival del Fango a Boryeong, Corea del Sud. Si dice che il fango del Boryeong abbia proprietà salutari, ma coloro che partecipano alla lotta nel fango probabilmente non pensano a questo. Altre attività includono lo scivolamento del fango e il nuoto in una piscina piena di fango.», ‘Il festival annuale è iniziato nel 1998 e ora attira più di due milioni di persone.

5.Masai Mara National Reserve

L’emozione di vedere milioni di animali vagare per le pianure della riserva nazionale del Masai Mara in Kenya non è facile da dimenticare. Uno dei mesi più popolari per visitare il Masai Mara è quello di luglio, quando la famosa migrazione della fauna selvatica raggiunge il Masai Mara e gli gnu e le zebre sono al loro numero più alto. Non solo questi animali offrono uno spettacolo spettacolare, ma sono anche la cena che aspetta solo di accadere per gli animali predatori come leoni e leopardi. I viaggiatori fortunati possono anche vedere giraffe, babbuini, ippopotami ed elefanti.

4.Calgary Stampede

Il Calgary Stampede, uno dei più famosi rodei del mondo, trae le sue origini dagli spettacoli itineranti del wild west di fine Ottocento e inizio Novecento. Il Stampede è cresciuto nel corso degli anni, attirando oggi i migliori cowboy del mondo che competono per 2 milioni di dollari in premi in denaro.Altre attività includono concerti dal vivo, un carnevale, un sacco di cibo e balli, poiché questa città canadese ospita il meglio del west.Una parata di 4 km (2,5 miglia e mezzo) apre quello che è uno dei posti migliori da visitare a luglio e quello che Calgary chiama «il più grande spettacolo all’aperto del mondo».

3.Ulaanbaatar – Nadaam Festival

Nadaam è un festival con gare di atletica leggera che si celebra ogni anno in tutta la Mongolia, con la più grande celebrazione che si svolge a Ulaanbaatar, la capitale.l’evento prevede la lotta mongola, il tiro con l’arco e le corse di cavalli a lunga distanza – i mongoli sono famosi per la loro abilità di cavallerizzo.la musica con ballerini che indossano costumi tradizionali e giochi con le caviglie delle pecore sono altre attività popolari. Nadaam, che va avanti da secoli, si apre con il trasporto delle nove code di yak di Gengis Khan nello stadio.

2.Palio di Siena

Gli Stati Uniti avranno anche la Triplice Corona, ma gli italiani di Siena hanno il loro Palio, forse la corsa di cavalli più famosa d’Italia. Le corse onorano la Vergine Maria apparsa agli abitanti secoli fa e la Madonna dell’Assunto che ha protetto i militari senesi durante una battaglia del XIII secolo: Il 2 luglio e il 16 agosto, il Palio si correva per la prima volta negli anni Cinquanta del Cinquecento, e ancora oggi segue lo stesso percorso attraverso la città: dieci cavalli, ognuno dei quali coinvolge una diversa contrada di Siena, si contendono il palio o stendardo con l’immagine della Vergine Maria. Il pomeriggio della corsa inizia con una processione di senesi in coloratissimi costumi medievali.

1.Corsa dei tori a Pamplona

I viaggiatori che si vantano di essere corridori veloci potrebbero voler andare a Pamplona a luglio per il Festival di San Fermín, una parte fondamentale di questa festa annuale in onore di San Fermín. Fermin, patrono della Navarra, è la corsa dei tori. Sei tori e sei manzi vengono liberati in una stretta via di Pamplona per una corsa di mezzo miglio nell’arena, con centinaia di corridori che vedono se possono correre più veloci degli animali. La festa di San Fermín risale almeno al XIV secolo e comprende uno spettacolo pirotecnico d’apertura e una cerimonia finale a lume di candela. Nel mezzo c’è una grande sfilata con i partecipanti che portano una statua di San Fermín del XV secolo e una giornata dedicata a fare rumore come lo sbattere dei tamburi.