10 migliori posti da visitare a giugno

Giugno sta esplodendo in tutto il mondo, mentre il mondo celebra l’inizio dell’estate in diversi modi, dalle antiche cerimonie religiose alle arti dello spettacolo. Nell’emisfero nord, giugno è un buon mese per celebrare lunghe giornate piene di sole e di bel tempo all’aperto. Barbados Crop Over Crop Over

Il Crop Over è per le Barbados quello che le feste del raccolto sono per gli altri luoghi: un momento per festeggiare e ringraziare per una stagione della coltivazione di successo, in questo caso la canna da zucchero.La festa risale agli anni 1780, quando Barbados era il più grande produttore di canna da zucchero del mondo. Purtroppo, l’industria dello zucchero è andata in declino a Barbados e la festa del Crop Over si è conclusa negli anni ’40 per poi risorgere negli anni ’70. Oggi è una festa stravagante che inizia con il canto di un re e di una regina della festa – i due che hanno tagliato più canna da zucchero in quella stagione. Si conclude con una grande parata, con un sacco di cibo, musica calypso e carnevali in mezzo.

9.Torneo di Kirkpinar a Edirne

Mentre le nazioni asiatiche possono avere i loro tornei di lotta nel fango, i turchi celebrano l’estate con i tornei di lotta nell’olio.Il torneo più grande è Kırkpınar vicino a Edirne, che ha anche la particolarità di essere la più antica competizione sportiva del mondo, con il primo torneo tenutosi nel 1362. I lottatori, vestiti con pelli di bufalo d’acqua o pantaloncini di pelle di vitello, si bagnano nell’olio d’oliva e competono in 12 categorie.Ogni partita termina quando un lottatore inchioda il suo avversario o lo solleva sopra la testa. I lottatori sono chiamati pehlivan, che significa eroe o campione, come i lottatori inizialmente erano soldati.

8.Dhamrai Jagannath Roth Festival

Uno dei più famosi festival indù in Bangladesh è il Roth Jatra Festival a Dhamrai. Il festival si svolge in un tempio di carrozze dedicato a Jagannath, un importante dio indù che si crede sia una reincarnazione di Vishnu. È una festa rumorosa, in quanto tamburi, trombe e altri strumenti musicali accompagnano una carrozza di grandi dimensioni, conosciuta come Roth, che viene trascinata tra i templi in enormi parate colorate, e che di solito si svolge a giugno o luglio, a seconda della luna. Poiché il carro a volte non può essere fermato, ha dato origine alla parola inglese juggernaut che significa inarrestabile.

7. San Francisco de Yare – Diablos Danzantes

I viaggiatori che si recano a San Francisco de Yare, in Venezuela, possono aspettarsi di divertirsi in modo diabolico al Diablos Danzantes, che si tiene ogni anno il giorno del Corpus Danzantes, il nono giovedì dopo il Giovedì Santo, quando i «diavoli danzanti» in costume, solitamente vestiti con costumi rossi, eseguono una danza rituale. Questi diavoli indossano maschere grottesche e amuleti di ogni tipo, in quello che è un festival religioso. La gente prega e i diavoli in costume colorato danzano in giro per la città e la chiesa, prima di essere abbattuti dalle forze del bene.

6.Parintins Folklore Festival

I viaggiatori che amano raccontare storie potrebbero voler andare a sud a Parintins, una città situata su un’isola del Rio delle Amazzoni in Brasile, per l’annuale Parintins Folklore Festival. La storia ruota intorno a un toro che muore e viene riportato in vita da batteristi, una ragazza incinta, un prete e un cowboy, tra gli altri personaggi. La storia coinvolge un sacco di musica e di partecipanti vestiti in modo colorato, tra cui i ballerini. Il tradizionale festival del folklore si svolge ogni anno a giugno, principalmente nel nord del Brasile, anche se i festeggiamenti si possono trovare in altre parti del paese.

5.Festival delle Notti Bianche di San Pietroburgo Festival delle Notti Bianche

San Pietroburgo festeggia l’estate in grande stile, con il suo annuale Festival delle Notti Bianche che si svolge da maggio a luglio, con grandi eventi che si svolgono intorno al solstizio d’estate a giugno. Sia gli artisti russi che quelli internazionali si esibiscono durante la celebrazione, che si conclude con le Vele Scarlatte, che si dice sia uno dei più grandi spettacoli in Russia.le Vele Scarlatte presentano un enorme spettacolo pirotecnico che celebra anche4 la fine dell’anno scolastico per i bambini.

4.Alaska

Giugno è un ottimo momento per visitare l’Alaska, il più grande dei 50 stati americani. La neve è per lo più sparita, tranne che per le cime più alte delle montagne; i pesci stanno abboccando sulla penisola del Kenai, e i sentieri sono fatti apposta per le escursioni nel backcountry.Il clima di giugno nel 49° stato è il migliore che si possa trovare in estate, con 24 ore di luce diurna sopra il Circolo Polare Artico.Anchorage festeggia la stagione con il suo festival del solstizio d’estate nel centro della città. Più a nord, verso Fairbanks, si festeggia il solstizio d’estate con una partita di baseball che dal 1906 inizia ogni anno a mezzanotte.

3. 3. Solstizio d’estate a Stonehenge

Uno dei posti migliori da visitare a giugno è Stonehenge, dove i druidi e altri credenti celebrano il solstizio d’estate da migliaia di anni: questo monolito preistorico vicino ad Avebury, Wiltshire, Inghilterra, attira ancora oggi migliaia di persone ogni anno per celebrare il giorno più lungo dell’anno. I Druidi dei giorni nostri e altri credenti pagani passano la notte prima del solstizio d’estate al monumento per poter essere lì all’alba.I viaggiatori devono essere preparati all’inaspettato patrimonio inglese, che amministra l’antica Stonehenge, dice che i gruppi possono festeggiare in qualsiasi modo, purché siano rispettosi del luogo sacro.

2.Montreal International Jazz Festival

I suoni della musica si diffondono su Montreal in giugno mentre migliaia di musicisti e milioni di fan si dirigono verso il Montreal International Jazz Festival. Considerato il più grande evento jazzistico del mondo, il festival attira 3.000 musicisti tra i più grandi artisti jazz del mondo e i meno famosi che suonano per oltre 2 milioni di visitatori. I viaggiatori con un budget limitato saranno felici di sapere che circa due terzi dei concerti sono gratuiti. Il primo festival jazz ha avuto luogo nel 1980.

1.Inti Raymi Festival a Cusco

Cusco ospita il secondo più grande festival del Sud America quando si celebra l’Inti Raymi Festival a giugno.Questo Festival del Sole è nato secoli fa con gli Inca per onorare Inti, uno dei loro dei più favoriti, per celebrare il solstizio d’inverno, che si svolge a giugno nell’emisfero sud. Oggi i peruviani indossano costumi tradizionali per festeggiare con danze e sfilate, ma non si fanno più sacrifici di massa, poiché gli Inca mettono in scena la loro vita nel suo periodo di massimo splendore. La scena colorata si svolge a Sacsayhuamán, vicino a Cusco, il 24 giugno di ogni anno.