15 I migliori posti da visitare a Capo Orientale

Vantando bellissimi parchi nazionali, splendidi paesaggi e una vasta fascia costiera che abbraccia l’Oceano Indiano, il Capo Orientale è una delizia da esplorare, con qualcosa da godere per tutti.

Mentre le sue meraviglie naturali sono certamente ciò che attira molte persone nella seconda provincia più grande del Sudafrica, le sue fiorenti città e gli incantevoli villaggi e città sono altrettanto affascinanti da visitare, con la sua popolazione multiculturale che parla, tra le altre lingue, lo xhosa, l’inglese e l’afrikaans.

Mappa del Capo Orientale

Sebbene l’Addo National Elephant Park, il Grahamstown National Arts Festival e la famosa destinazione per il surf di Jeffrey’s Bay attraggano comprensibilmente il maggior numero di visitatori, il Capo Orientale ha molti tesori nascosti che aspettano solo di essere scoperti.

15. Coffee Bay

Situata lungo la Wild Coast, così chiamata nel Capo Orientale, Coffee Bay è un posto meraviglioso da visitare: le sue belle spiagge sabbiose sono incorniciate dalle dolci colline verdeggianti che si trovano alle loro spalle.

La piccola comunità rurale di Xhosa è un luogo molto tranquillo e tranquillo dove trascorrere un po’ di tempo. I visitatori possono fare escursioni nelle pittoresche aree naturali, fare surf nelle ampie onde del mare, o semplicemente sdraiarsi sulla spiaggia e godersi la vista mozzafiato.

Da non perdere quando ci si trova in questa zona è il caratteristico Buco nel Muro, che si trova in una posizione drammatica al centro di una scogliera diroccata che si protende nell’oceano.

14.Schotia Game Reserve

Situata proprio a est del Parco Nazionale degli Elefanti dell’Addo, la Schotia Game Reserve è un posto fantastico in cui recarsi se si vuole fare un safari. Tra i duemila animali della riserva, si possono vedere da vicino leoni, rinoceronti, elefanti e altro ancora.

Schotia è la più antica riserva di caccia privata della zona, e i paesaggi in mostra sono tanto belli da togliere il fiato quanto gli animali stessi, con ampi cieli africani che guardano verso il basso sulla savana baciata dal sole. Passare la notte in una delle baite di Schotia non fa che rendere l’esperienza più memorabile, mentre ci si gode un delizioso braai mentre il sole tramonta sulla riserva e le stelle escono al di sopra.

13. Rodi

Nonostante le sue piccole dimensioni, Rodi ha molto da vedere e da fare. La sua vicinanza alla splendida catena montuosa di Drakensburg la rende un’ottima base da cui partire per fare escursioni o trekking, con la montagna più alta del Capo, Ben Macdhui, anch’essa non lontana.

Situato a soli 18 chilometri dal regno montano del Lesotho, Rodi ha una storia lunga e interessante da esplorare: è stato invaso più volte durante la guerra boera e la leggenda vuole che il villaggio sia stato ribattezzato come il magnate delle miniere Cecil Rhodes, nella speranza che guardasse con favore alla sua gente.

Un luogo sonnolento e tranquillo per la maggior parte dell’anno, Rodi si anima durante l’annuale Rhodes Trail Run, la Rhodes Mountain Bike Challenge, e il Wild Trout Festival, quando folle di visitatori scendono sulle sue strade.

12.Tsitsikamma National Park

Tra coste panoramiche, foreste lussureggianti e fiumi scintillanti che si snodano verso il mare, il paesaggio in mostra nel Parco Nazionale di Tsitsikamma è assolutamente mozzafiato.Per questo motivo, è un luogo ideale per chi vuole esplorare la natura.

Con escursioni a piedi, in kayak, snorkeling e mountain bike, questo magnifico tratto del Garden Route National Park delizierà gli amanti della natura e gli appassionati della natura.

Oltre alle escursioni lungo i bellissimi sentieri, come il meraviglioso Sentiero delle lontre, i visitatori possono anche intravedere delfini, focene e balene che giocano al largo.

Il Parco Nazionale di Tsitsikamma, con i suoi fantastici paesaggi e le sue numerose attività, è un luogo da non perdere.

11.Hogsback

Nascosto in alto sulle montagne Amathole con boschi verdeggianti tutt’intorno, Hogsback si trova sicuramente in un ambiente idilliaco, con tre cime panoramiche che si affacciano sul tranquillo villaggio.

Frequentato da turisti locali e internazionali, Hogsback è un luogo affascinante da visitare; i suoi accoglienti cottage e i suoi eleganti giardini non fanno che aumentare il suo fascino.

Attraversando i boschi e le montagne circostanti, una miriade di bellissimi sentieri e sentieri da esplorare vi condurranno oltre le scintillanti cascate fino a punti panoramici che offrono fantastici panorami delle montagne dell’Amathole.

10.Graaff-Reinet

Una delle città più antiche del paese, Graaff-Reinet è stata fondata dalla Compagnia olandese delle Indie Orientali nel lontano 1786.

Circondata dal bellissimo Parco Nazionale di Camdeboo, Graaff-Reinet è circondata da maestose montagne, con numerose fattorie e fattorie di selvaggina sparse per la città.

Offrendo il perfetto mix di cultura, storia e natura, la città ha qualcosa da offrire a tutti, ed è particolarmente ideale per chi cerca una fuga tranquilla.

9. Mountain Zebra National Park

Istituito nel 1937 per proteggere e preservare l’habitat naturale della zebra di Cape Mountain, questo meraviglioso parco nazionale vanta in realtà molte altre specie, con leoni, ghepardi, bufali e rinoceronti che si trovano tutti entro i suoi confini.

Sia che esploriate i numerosi sentieri o le strade del parco a piedi o in 4X4, siete sicuri di vedere la maestosa zebra di Cape Mountain ovunque andiate, e il paesaggio che attraversate è sempre mozzafiato.

Campeggiare o soggiornare in uno dei cottage del parco è un altro modo favoloso di vivere il Parco Nazionale della zebra di Capo Mountain, poiché i paesaggi selvaggi e aspri cambiano completamente una volta che il calore del giorno svanisce e la fresca notte si fa sentire.

8. Cintsa

Adagiato alla foce del fiume Cintsa, il piccolo e sonnolento villaggio omonimo è il luogo perfetto in cui recarsi se si vuole fuggire dal frastuono della vicina East London per un tranquillo weekend lontano.

Con una bella spiaggia sabbiosa che corre lungo la costa, delimitata da foreste lussureggianti e colline tranquille, il villaggio è situato in una splendida posizione con lagune e fiumi nelle vicinanze.

Grazie alla bellezza della natura, Cintsa offre un sacco di attività all’aperto per divertirsi; molti ospiti vanno a cavallo lungo la spiaggia o in canoa e pescano nei fiumi zampillanti.In alternativa, si può semplicemente oziare sulla spiaggia e godersi il paesaggio incontaminato.

7.Port St Johns

Con uno degli scenari più drammatici del paese, Port St Johns è una delizia da visitare. Gole profonde, foreste impenetrabili e montagne imponenti circondano la città, mentre il fiume Umzimvubu lo attraversa e lungo la costa si trovano bellissime spiagge.

Mentre le ricchezze naturali della città fanno sì che molte persone vengano qui per fare escursioni, andare in kayak, pescare o osservare le balene, l’atmosfera vibrante e l’identità multiculturale di Port St Johns sono altrettanto allettanti per molti altri.

Situata nella campagna di Xhosa, con l’uso dell’afrikaans e dell’inglese anche in città, gli edifici fatiscenti risalenti all’epoca coloniale lasciano intuire la diversità del suo patrimonio, mentre l’atmosfera vivace ma rilassata ha attratto a lungo sia i backpackers che gli hippies.

Con i panorami naturali mozzafiato della Wild Coast a pochi passi di distanza, Port St Johns vale la pena di essere visitata se ne avete la possibilità.

6.East London

Situata sulla costa sudorientale del Paese, East London è la seconda città più grande del Capo Orientale e l’unico porto fluviale del Sudafrica, e poiché si trova sulla Sunshine Coast, benedetta da spiagge intatte e incontaminate, la città è una meta turistica popolare sia tra gli abitanti locali che tra gli stranieri, che affollano le sue rive per godersi le sue sabbie dorate.

Di conseguenza, ha tutte le comodità che ci si aspetta da una città delle sue dimensioni, con un sacco di ottimi ristoranti, bar e hotel tutti in offerta.

Se volete acquisire una grande comprensione e apprezzamento per la storia antica della regione, andate all’East London Museum per conoscere tutto sul popolo khoisan che viveva qui e sulle battaglie Xhosa-British che hanno avuto luogo nelle guerre di frontiera del XIX secolo.

5.Camdeboo National Park

Con luoghi incredibili e dai nomi impressionanti come la Valle della Desolazione e la Cattedrale delle Montagne da visitare, non vorrete davvero rinunciare all’opportunità di visitare il Parco Nazionale di Camdeboo.

Mentre i paesaggi e i panorami offerti sono semplicemente sbalorditivi, c’è una grande varietà di attività da provare, come la mountain bike e le escursioni a piedi, mentre il windsurf e la canoa alla diga di Nqweba sono anche molto divertenti.

Oltre a tutto questo, i visitatori possono anche godersi il birdwatching o il game viewing, con bufali, springbok e gnu che risiedono tutti all’interno del parco. L’indubbio punto culminante, tuttavia, è la grande pianura del Karoo, che è drammaticamente dominata da formazioni rocciose frastagliate e fatiscenti.

4.Grahamstown

Mentre molti conoscono ancora la città come Grahamstown, il nome ufficiale è stato cambiato nel giugno 2018 in Makhanda, dopo un leggendario guerriero Xhosa e profeta. Questo cambiamento di nome sottolinea il passato turbolento e travagliato della città, un tempo in prima linea nelle battaglie tra i coloni britannici e gli Xhosa durante le guerre di frontiera.

Al giorno d’oggi, la città multiculturale ha un’atmosfera vibrante, con una serie di interessanti musei in offerta. Ogni anno, sia il National Arts Festival – la più grande celebrazione artistica del continente – che lo SciFest Africa attirano folle di visitatori a Makhanda.

Oltre a tutto questo, la città si trova a breve distanza in auto da alcune coste molto panoramiche, mentre le riserve naturali dove si possono ammirare i Big Five non sono troppo lontane.

3.Port Elizabeth

Spesso soprannominata PE – o ‘la città del vento’ – Port Elizabeth è una delle più grandi città del Sud Africa, situata ad una estremità della Garden Route sulla panoramica Sunshine Coast. Oltre a vantare molte belle spiagge, PE ha anche diversi fantastici spot per il surf da visitare, oltre a molti altri divertenti sport acquatici.

Negli ultimi anni, il centro della città è stato rimodernato; ora è possibile trovare alcuni ottimi ristoranti e bar che si integrano perfettamente con la sua vibrante atmosfera multiculturale e la sua identità.

Con l’Addo Elephant National Park nelle vicinanze e l’osservazione di balene e delfini al largo, Port Elizabeth ha sicuramente qualcosa da offrire a tutti.

2.Jeffreys Bay

Una delle destinazioni più famose al mondo per il surf, Jeffrey’s Bay attrae surfisti da tutto il mondo, che scendono in città per provare l’impegnativo Jeffrey’s Bay Surf Break. Grazie a tutti i surfisti che frequentano la sua bellissima spiaggia, la città ha un’atmosfera molto rilassata, con un sacco di caffè e ristoranti e caffè sulla spiaggia in offerta.

Mentre il surf, il mare e il sole sono ciò per cui la maggior parte della gente viene, Jeffrey’s Bay è delimitata da alcune belle riserve naturali. I due fiumi che si trovano su entrambi i lati di Jeffrey’s Bay offrono un’ampia scelta di escursioni, con un fantastico birdwatching.

1.Addo Elephant National Park

Situato a breve distanza da Port Elizabeth, l’Addo Elephant National Park è il terzo più grande parco nazionale del paese, e all’interno dei suoi confini si può trovare una vasta gamma di paesaggi, animali, fauna e flora diversi. Con oltre 600 elefanti, accanto a leoni, bufali, leopardi e altro ancora, è un luogo fantastico per osservare da vicino questi maestosi mammiferi nel loro habitat naturale.

Oltre a campeggiare e a pernottare nel parco, gli ospiti possono anche fare escursioni a piedi o in mountain bike attraverso le gloriose montagne dello Zuurberg, o passeggiare lungo le dune sabbiose che si trovano nelle sue regioni costiere.un luogo molto popolare da visitare, e a ragione, il Parco Nazionale degli Elefanti di Addo è certamente il gioiello della corona di ciò che il Capo Orientale ha da offrire.