12 Attrazioni turistiche più importanti a Kuching, Malesia

Situata nella parte occidentale dell’isola del Borneo, Kuching è la capitale e la più grande città dello stato del Sarawak in Malesia. Situata in un luogo pittoresco sulle rive del fiume Sarawak, non lontano dal Mar Cinese Meridionale, la città è stata a lungo un importante centro commerciale.

Nel corso della sua storia, il Kuching è stato governato da tutti, dal Sultano del Brunei ai giapponesi, e l’avventuriero James Brooke ne ha fatto il suo regno personale. Di conseguenza, ci sono molte interessanti attrazioni storiche in città, con gallerie, musei e vecchi edifici coloniali tutti in mostra.

Oltre a tutto questo, Kuching è situato in una posizione ideale se si vuole esplorare le giungle selvagge e la costa frastagliata per cui il Sarawak è rinomato.

12. Museo Cinese

Un tempo il palazzo di giustizia dei cinesi del Sarawakak, questo delizioso museo ospita oggi tutta una serie di mostre diverse sulle usanze, le culture e gli stili di vita delle nove principali comunità cinesi che sono venute a vivere in città.Tra la vasta collezione ci sono molti fantastici manufatti, fotografie e costumi tradizionali da sfogliare.Questi documentano la storia dei cinesi di Kuching da quando hanno iniziato a migrare in città intorno al 1830.

L’edificio di epoca coloniale dai colori pastello si trova sulle rive del fiume Sarawak e si trova a pochi passi dallo splendido Tempio di Tua Pek Kong, che è un importante luogo sacro per la comunità cinese locale.

11.Il Vecchio Palazzo di Giustizia

Costruito nel 1871, il Vecchio Palazzo di Giustizia era un tempo il centro amministrativo della città. Le sue verande, il padiglione e la Torre rotonda sono molto tranquille per passeggiare e mostrare alcune meravigliose architetture di epoche diverse.

Oggi, il bel palazzo coloniale antico ospita il fantastico Museo Ranee, che guarda alla vita e ai tempi di Margaret de Windt, l’ex regina del Sarawak.C’è anche un bar e un ristorante. Oltre a questo, ci sono diversi locali situati nel Vecchio Palazzo di Giustizia che ospitano mostre d’arte e spettacoli culturali.

10.Museo del Sarawak

Il più antico museo di tutto il Borneo, il Museo del Sarawak è stato aperto per la prima volta nel 1888 e da allora ha educato innumerevoli persone sulla ricca storia, la cultura e il patrimonio dei numerosi gruppi indigeni dell’isola. Con molti interessanti manufatti etnografici, artigianato locale ed esemplari di fauna selvatica in mostra, il museo è davvero affascinante da visitare.

L’ampia collezione è ospitata in un affascinante edificio antico che risale all’epoca vittoriana.Con i prati perfettamente curati tutto intorno, non sarebbe fuori posto nel Merry Old England. Riaperto a metà del 2020 dopo lunghi lavori di ristrutturazione, il Museo del Sarawak merita una visita se volete saperne di più sull’affascinante passato del Borneo e di Kuching.

9. Monte Santubong

Situato a circa mezz’ora di macchina a nord di Kuching, il Monte Santubong si trova nel cuore dell’omonimo delizioso parco nazionale, con numerose attività all’aperto e splendidi paesaggi.Il monte domina il parco e i suoi pendii boschivi si ergono drammaticamente sopra le acque scintillanti del Mar Cinese Meridionale.

Il trekking attraverso la lussureggiante foresta pluviale per raggiungere la sua cima è un’esperienza meravigliosa e i panorami dall’alto sono semplicemente incantevoli.

8.Fort Margherita

Affacciato sul vivace lungomare di Kuching, Fort Margherita fu costruito nel 1879 sulle rive del fiume Sarawak per proteggere la città dagli attacchi.

Oltre ad esplorare le imponenti fortificazioni, i visitatori possono anche dare un’occhiata al Museo della Polizia del forte, che ha una straordinaria collezione di armamenti e armature antiche, tra cui cannoni, pistole e spade.

7. Giardino delle Orchidee del Sarawak

Situato a pochi passi da Fort Margherita, il Giardino delle Orchidee del Sarawak è un piacere passeggiare, con una miriade di piante, fiori e orchidee diverse lungo i suoi tranquilli sentieri e le serre. Il giardino è molto ben curato, con oltre 75.000 piante esposte.

La splendida Normah Orchid – il fiore dello stato – può essere vista qua e là.Per raggiungere il giardino delle orchidee dal lungomare di Kuching, si può attraversare a piedi la passerella di Darul Hana o fare un breve giro in barca attraverso il fiume.

6. Waterfront Promenade

Coprendo la riva sud del fiume Sarawak, la panoramica Waterfront Promenade di Kuching si estende per poco meno di un chilometro, e per molte persone è il cuore della città.Passando davanti a luoghi come il Museo Cinese, la Torre Quadrata e la Moschea dell’India, il lungomare è davvero un bel posto per fare una passeggiata e ha una bella atmosfera rilassata.

Sulla riva opposta, si possono vedere l’impressionante Astana e il Forte Margherita che si ergono davanti a voi; di notte, molte giovani coppie si riuniscono qui per fare una passeggiata romantica quando tutto è splendidamente illuminato. La passeggiata sul lungomare è anche un ottimo posto per mangiare un boccone.

Con così tanto da vedere, nessun viaggio a Kuching può essere completo senza aver fatto almeno una o due volte un giro sul lungomare.

5. Gunung Gading National Park

Sebbene il Gunung Gading National Park sia benedetto da un sacco di paesaggi mozzafiato, da fantastici trekking e da una fantastica fauna selvatica, è l’enorme fiore della Rafflesia che è senza dubbio l’attrazione principale.raggiungendo anche un metro di diametro, la pianta parassita è incredibilmente il fiore più grande del mondo.può richiedere mesi e mesi per crescere, solo per fiorire per un paio di giorni.

Se da un lato il parco nazionale offre una vista impressionante, dall’altro è ricco di altre meraviglie naturali, con numerosi sentieri e sentieri che si snodano attraverso la fitta foresta pluviale che ricopre il suo terreno montuoso.

A circa due ore di distanza da Kuching, il Parco nazionale di Gunung Gading è un’escursione di un giorno: visitando i suoi numerosi ruscelli scintillanti e le sue cascate, si può anche intravedere un orangotango o due oranghi che dondolano pacificamente nella giungla.

4.», ‘Il Parco Nazionale del Kubah

Nonostante si definisca «la casa delle palme e delle rane», il Parco Nazionale del Kubah ha molto di più da offrire, anche se sicuramente ne vedrete molte di loro sparse nella foresta pluviale.

Dato che si trova a mezz’ora di macchina a ovest di Kuching, molti abitanti del posto si divertono a venire qui nel fine settimana per fare una passeggiata nella foresta o per rinfrescarsi in uno dei suoi graziosi ruscelli o piscine.

3.Villaggio culturale del Sarawak

Se siete interessati a saperne di più sulle varie popolazioni e culture indigene del Borneo, allora una visita al Villaggio culturale del Sarawak è d’obbligo. Il museo vivente ha sette edifici tradizionali e case lunghe da visitare, e ognuno di questi mostra uno stile architettonico di un gruppo particolare, come i malesi, i cinesi o i penan.

Oltre a questo, vedrete un sacco di gente del posto vestita con i loro abiti tradizionali che fanno lavori artigianali con tecniche antiche.Queste dimostrazioni dal vivo mostrano come i gruppi indigeni una volta tessevano, scolpivano e cucinavano. Due volte al giorno, la gente del posto mette in scena una performance di danza e musica che mette in mostra con orgoglio il loro ricco patrimonio culturale.

2.Bako National Park

Il primo parco nazionale ad essere stato istituito a Sarawak nel lontano 1957, Bako ospita un’incredibile varietà di paesaggi ed ecosistemi diversi. Situato a mezz’ora di distanza da Kuching, è uno dei parchi nazionali più popolari sia tra la gente del posto che tra i turisti, ed è facile capire il perché. La penisola su cui si trova, affacciata sul Mar Cinese Meridionale, ospita scogliere frastagliate e spiagge appartate, con alcune belle mangrovie in mostra. Il suo groviglio di fitta foresta pluviale è una delizia da esplorare, e molte cascate nascoste e ruscelli scintillanti si possono trovare qua e là.

Poiché ci sono una pletora di fantastici sentieri e percorsi da percorrere a piedi, molte persone finiscono per fermarsi per una notte o due a Bako. Oltre alle sue incredibili bellezze naturali, il Parco Nazionale di Bako vanta anche una vasta gamma di animali selvatici e oltre 150 tipi di uccelli sono stati avvistati all’interno dei suoi confini.

1.Riserva naturale di Semenggoh

Per molti il Borneo è sinonimo di oranghi, e la Riserva naturale di Semenggoh è uno dei posti migliori al mondo per vederli. La riserva ha da tempo avviato con successo un programma di riabilitazione per gli oranghi orfani o salvati e, per fortuna, da allora sono stati tutti rilasciati di nuovo allo stato brado. Come tali, vagano liberi per la foresta pluviale a loro piacimento, andando e venendo a loro piacimento.

Molti di loro, tuttavia, tornano ancora al centro per un pasto gratuito un paio di volte al giorno. Vedere gli oranghi sgranocchiare felicemente la frutta che viene lasciata fuori per loro è un’esperienza incredibile, ed è senza dubbio uno dei punti salienti di ogni viaggio a Kuching – o anche nel Borneo, se è per questo.

Oltre a vederli da vicino e da vicino, i visitatori della Riserva Naturale di Semenggoh possono anche fare una passeggiata intorno ai suoi locali e godersi la fauna e la flora colorata della foresta pluviale.

Ir arriba