12 Attrazioni turistiche più importanti a Kanchanaburi

Situato nella parte occidentale della Thailandia, i fiumi Khwae Noi e Khwai Yae Rivers convergono a Kanchanaburi; è un luogo panoramico con molte belle aree naturali situate dentro e intorno alla città, mentre le vicine montagne, le cascate e i parchi nazionali sono ciò che attraggono molti visitatori nella zona, così come molti vengono a vedere la Death Railway e i numerosi siti storici intorno alla città. Durante la Seconda Guerra Mondiale, Kanchanaburi era sotto il controllo giapponese, e molti dei musei, monumenti e monumenti della città sono dedicati a questa parte della sua storia.un luogo affascinante da visitare, Kanchanaburi delizierà gli amanti della natura e gli appassionati di storia con tutto ciò che ha da offrire.

12.Safari Park Open Zoo

Con una grande varietà di animali esotici, il Safari Park Open Zoo è un luogo ideale da visitare per le famiglie; è sia divertente che educativo. Situato in quello che una volta era un pozzo minerario, lo zoo è assolutamente enorme, con otto diverse zone in cui sono presenti animali che vivono in habitat in stile naturale. Tra i punti salienti vi è il divertente spettacolo dei coccodrilli e si possono anche avere incontri ravvicinati con giraffe, tigri e altro ancora.

11.JEATH War Museum

Dedicato a raccontare la storia dei Prigionieri di Guerra che hanno sofferto tanto durante la costruzione della Ferrovia della Morte, il JEATH War Museum espone i racconti strazianti dei lavoratori stessi e mette in mostra anche gli ex Detenuti e i cimeli e le foto dell’epoca. L’abbreviazione ‘JEATH’, acronimo di Giappone, Inghilterra, America, Australia, Tailandia e Olanda, mette in evidenza i paesi coinvolti nella costruzione della ferrovia: se nel complesso è forse un po’ tozza e dilettantesca, ci sono abbastanza oggetti interessanti da giustificare una visita e il biglietto d’ingresso non vi costerà molto.

10. Tham Kra Sae Bridge

Parte della Ferrovia della Tailandia e della Birmania, questo ponte a cavalletto in legno che sembra sul punto di crollare da un momento all’altro si trova in uno dei punti più panoramici della linea ferroviaria; pur essendo così antico come sembra, è molto ben curato ed è una delle attrazioni turistiche più popolari di Kanchanaburi. L’omonima fermata del treno è il luogo perfetto per scendere e godersi la meravigliosa vista sul fiume e sulla campagna circostante. Dopo essersi fermati a mangiare un boccone e a godersi il panorama, dirigetevi verso la vicina grotta Amphoe Sai Yok, molto suggestiva, che ospita una deliziosa statua di Buddha.

9.Wat Tham Sua

Conosciuto anche come ‘Tempio della Grotta della Tigre’, questo meraviglioso monastero si trova in cima a una collina e la vista dalla sua cima è mozzafiato. Se da un lato i panorami che si possono ammirare ne valgono sicuramente la pena, dall’altro è l’enorme statua dorata del Buddha a rappresentare l’indubbio punto culminante, la statua e il chedi che proteggono la torre soprastante e l’adiacente monastero da cui prende il nome il sito sono altrettanto belli per la fantastica architettura esposta.Un luogo molto suggestivo, il tempio si trova a circa 14 chilometri da Kanchanaburi e vale sicuramente la pena visitarlo.

8.Cimitero di guerra di Chungkai

Un tempo sede di uno dei più grandi campi di prigionieri di guerra della zona, il Cimitero di guerra di Chungkai è oggi il luogo in cui sono sepolte molte di queste vittime. Un luogo commovente da visitare, le tombe ben tenute si estendono davanti a voi ed è un’esperienza commovente assistere all’ultimo luogo di riposo di così tante vittime della guerra.un luogo pacifico, il cimitero di guerra è piacevole da percorrere a piedi e le file di tombe mettono in evidenza quanto sia dispendiosa e tragica la guerra.

7. Sai Yok National Park

Situato a circa 100 chilometri da Kanchanaburi, il Sai Yok National Park è un luogo incantevole, pieno di cascate, grotte e fauna selvatica. Con la cascata Sai Yok Yai e l’enorme grotta Tham Lawa, questo parco nazionale delizierà gli amanti della natura con tutti i suoi meravigliosi scenari.

6. Il parco è molto popolare, il fiume Kwai lo attraversa e ci sono moltissimi sentieri che si snodano nella foresta. Hellfire Pass

Costruito con i lavori forzati durante la Seconda Guerra Mondiale, Hellfire Pass è così chiamato perché è stata la parte più difficile della linea ferroviaria da costruire; ha tagliato la roccia solida e molti degli schiavi e dei prigionieri hanno perso la vita nel processo. Dopo aver visitato il museo, c’è un meraviglioso sentiero che porta all’Hellfire Pass stesso, e un monumento ai lavoratori caduti offre una vista spettacolare sulla collina.

5. Parco Nazionale Erawan

Fondato nel 1975, questo meraviglioso parco nazionale si trova a circa un’ora di macchina da Kanchanaburi ed è pieno di belle cascate, grotte tetre e paesaggi mozzafiato.Chiamato come l’elefante bianco a tre teste che è una figura importante nella mitologia indù, l’attrazione principale di Erawan sono le sue sette incredibili cascate, ognuna delle quali ha il proprio aspetto e la propria sensazione. Le cascate, che si riversano su scogliere calcaree, sono assolutamente bellissime e le piscine turchesi che le circondano si stagliano deliziosamente contro la fitta foresta che le coste coste costeggiano: con così tanta natura e fauna selvatica a disposizione, esplorare le bellezze di Erawan è un’esperienza indimenticabile.», ‘

4.Centro ferroviario Tailandia-Birmania

Dedicato alle vittime che hanno contribuito a costruire la «Death Railway», questo fantastico museo interattivo vi aiuterà davvero a capire cosa accadde a Kanchanaburi durante la Seconda Guerra Mondiale. Un’esperienza straziante, le mostre sono molto ben fatte e vi porteranno dal concepimento della ferrovia fino ai postumi della guerra. Pieno di fatti e cifre, interessanti mostre e lettere commoventi dei prigionieri stessi, il Centro Ferroviario Tailandia-Birmania è un luogo informativo ed educativo ma al tempo stesso sobrio da visitare.

3.

Mentre durante la Seconda Guerra Mondiale la ferrovia thailandese-birmana ha partecipato a scene così tragiche e brutali durante la Seconda Guerra Mondiale, oggi è un tratto di ferrovia assolutamente piacevole da percorrere e vale la pena di essere visitato a Kanchanaburi.abbracciando il fianco della montagna, il treno passa lungo fiumi e foreste e si possono vedere campi di riso e piccoli villaggi mentre si passa sulle traballanti rotaie per Nam Tok. Un viaggio memorabile in treno di due ore, potete scaricare un’audioguida che vi racconta la storia della Death Railway e guardare il mondo che passa mentre imparate la storia del luogo.

2.Kanchanaburi Cimitero di guerra

Fondato nel 1956, questo cimitero ospita le tombe di innumerevoli prigionieri di guerra che furono catturati dai giapponesi e costretti a costruire la Burma Railway durante la seconda guerra mondiale. La brutalità e la crudeltà di coloro che la costruirono fu tale che ben presto divenne nota come la «Ferrovia della Morte», in quanto molte persone morirono costruendola. Anche se non tutti pensano che una grande giornata fuori sia una visita al cimitero, è una delle principali attrazioni turistiche di Kanchanaburi e vi aiuterà a capire la portata delle atrocità che sono state commesse qui.

1.Ponte sul fiume Kwai

Immortalato sia nei libri che nei film, questo ponte è rinomato in tutto il mondo ed è il tratto più famoso della ferrovia tra la Tailandia e la Birmania. Molto difficile da costruire a causa del terreno circostante, i prigionieri di guerra e gli schiavi sono stati costretti a lavorare alla sua costruzione; più della metà di loro sono morti a causa delle condizioni terribili. Mentre il passato straziante del ponte è ancora molto presente nei memoriali di guerra, nei musei e nei monumenti intorno a Kanchanaburi, la sua ambientazione è ancora bella da vedere; si estende sullo scenografico fiume Mae Klong. Si può attraversare il ponte a piedi sulla passerella centrale in acciaio, anche se è ancora in uso; basta stare in un punto di sicurezza se appare un treno.Da non perdere quando si è a Kanchanaburi, guardare ‘Il ponte sul fiume Kwai’ prima di andare a capire davvero perché è un sito storico così importante.